Errore negli spot televisivi sulle elezioni europee

Come cancellare quindici anni di cittadinanza europea

, di Francesca Lacaita

Errore negli spot televisivi sulle elezioni europee

Grazie agli spot che appaiono quotidianamente sulle principali reti televisive sappiamo come si vota alle prossime elezioni europee. Non possiamo tuttavia non rilevare con sconcerto un errore fattuale contenuto nei medesimi spot, che cioè «possono votare i cittadini italiani che hanno compiuto i 18 anni».

Com’è noto, in virtù del Trattato di Maastricht tutti i cittadini comunitari hanno diritto di voto, attivo e passivo, nelle elezioni europee (e amministrative) nel paese in cui sono residenti, anche se cittadini di un altro stato (se vengono naturalmente seguite determinate procedure per l’inserimento nelle liste elettorali). Lo dice anche un documentodello stesso Ministero dell’Interno, dove si aggiunge esplicitamente che «il principio che sottende la direttiva è quello della ’cittadinanza dell’Unione’, in un’ottica di integrazione europea». I cittadini di altri paesi dell’UE non solo possono votare in Italia ma addirittura essere candidati.

Perché quest’«ottica di integrazione europea» viene a mancare completamente negli spot televisivi promossi dal governo? Perché si tace di una conquista fondamentale degli ultimi anni quale la cittadinanza dell’Unione? L’Europa fa paura?

Fonte immagine: Flickr

Parole chiave

Tuoi commenti

  • su 3 giugno 2009 a 18:02, di mauro In risposta a: Errore negli spot televisivi sulle elezioni europee

    Ciao! Vivo in Austria e ieri alla tv ho visto una trasmissione di una emittente austriaca in lingua spagnola con interviste ai candidati austriaci alle prossime elezioni europee. La trasmissione era rivolta agli europei di lingua spagnola residenti in Austria. Una candidata dei verdi ha addirittura risposto alle domande in perfetto spagnolo, mentre tutte gli altri contributi in lingua tedesca erano accompagnati da sottotitoli in spagnolo. La stessa emittente offre il medesimo servizio in lingue diverse. Questo è a mio parere un buon indice di democrazia.

Tuoi commenti

moderato a priori

Attenzione, il tuo messaggio sarà pubblicato solo dopo essere stato controllato ed approvato.

Chi sei?

Per mostrare qui il tuo avatar, registralo prima su gravatar.com (gratis e indolore). Non dimenticare di fornire il tuo indirizzo email.

Inserisci qui il tuo commento

Questo form accetta scorciatoie SPIP [->url] {{gras}} {italique} <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Per creare i paragrafi, lascia delle linee vuote.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom