I saluti del nuovo caporedattore

, di Davide Emanuele Iannace

I saluti del nuovo caporedattore

Come molti di voi ben sanno, Eurobull apre questo aprile 2020 con un nuovo cambio di leadership. È buona norma iniziare una nuova esperienza come questa presentandosi a ciò che Eurobull è di fatto, ovvero i suoi lettori. Mi chiamo Davide Emanuele Iannace, sociologo, federalista e autore qui sulla nostra rivista online. Molti di voi (spero almeno) avranno letto probabilmente qualcosa di mio.

Succedo oggi a Jacopo Barbati, con cui sono entrato di fatto nella redazione di Eurobull, prendendo in mano le redini di quello che vuole essere un progetto che faccia luce, con sguardo attento e critico, sullo stato delle cose dell’Unione Europea, mirando al chiaro obiettivo della sua evoluzione in chiave federale. Ci piace pensare, qui alla redazione, che Eurobull possa essere per i federalisti di lingua italiana un po’ un punto di riferimento per aggiornarsi, per partecipare all’evoluzione delle teorie e delle discussioni sulla futura Federazione Europea, per sentirsi anche semplicemente meno soli in un mondo che vede sempre di più crescere movimenti nazionalistici; che vede insorgere razzismo e odio sotto la spinta di populisti affamati di consenso. Noi tutti qui ad Eurobull condividiamo l’idea che la costruzione di un futuro migliore passi attraverso la capacità di tutti di affrontare la realtà cercando di essere critici, informati, proattivi. Eurobull è il nostro tentativo di fare tutto ciò. L’Unione Europea è stata a lungo un baluardo contro i nazionalismi e contro quegli interessi nazionali che lasciati a sé stessi conducono inevitabilmente al conflitto. Noi vogliamo qualcosa di più di un baluardo.

Come nuovo caporedattore di Eurobull, il mio scopo sarà dare continuità a questa piattaforma, che negli ultimi mesi è stata capace di produrre e diffondere articoli validi, rappresentanti delle più varie posizioni e anime della realtà federalista, puntando ad un suo sempre maggior allargamento, tramite anche una sempre maggiore inclusione di voi lettori all’interno del nostro mondo (digitale), per discutere, confrontarsi, informarsi, sempre di più e sempre meglio.

Non posso che augurare a tutti un buon inizio di aprile 2020, all’insegna della speranza di un domani migliore, da costruire tutti insieme, e di un reboot generale di quest’anno che non è iniziato come molti si aspettavano (sottoscritto incluso). Sicuri però che dopo ogni tempesta arriva sempre un nuovo cielo azzurro. Chiudo, augurandovi di ritrovarvi tutti presto sotto i nostri articoli, a gestirli con noi, con una citazione di una delle mie poetesse preferite, Wisława Szymborska:

“Ogni inizio infatti è solo un seguito e il libro degli eventi è sempre aperto a metà.”

Un caro saluto federalista, Il nuovo caporedattore di Eurobull,

Davide Emanuele Iannace

Tuoi commenti

moderato a priori

Attenzione, il tuo messaggio sarà pubblicato solo dopo essere stato controllato ed approvato.

Chi sei?

Per mostrare qui il tuo avatar, registralo prima su gravatar.com (gratis e indolore). Non dimenticare di fornire il tuo indirizzo email.

Inserisci qui il tuo commento

Questo form accetta scorciatoie SPIP [->url] {{gras}} {italique} <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Per creare i paragrafi, lascia delle linee vuote.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom