Cartellino rosso : Martin Schulz - commentaires Cartellino rosso : Martin Schulz 2012-09-23T09:35:16Z https://www.taurillon.org/Cartellino-rosso-Martin-Schulz,05182#comment14794 2012-09-23T09:35:16Z <p>Brava Roberta ! Ho apprezzato molto il tuo articolo sul deludente intervento del Presidente del PE Martin Schultz alla libera Università di Bruxelles. Hai capito, dunque, anche tu quello che, putroppo, anch'io ho capito da parecchio tempo. Sono un vecchio federalista (davvero vecchio) ; e come tutti i vecchi, un tempo della durata di 8-9 anni che per un giovane è lungo – basti pensare come è progredito fisicamente e culturalmente in questi anni il giovane ! – per me ... sembra come fosse ieri. In particolare ricordo come è iniziata la vera ascesa politica di Schultz (che deve ringraziare Berlusconi per quella offensiva 'gaffe' nel rispondere alle sue domande in P.E. ; 'gaffe' che rese famoso Schultz in tutto il mondo), le responsabilità del PSE (ora S & D) sull'essere arrivati al rinnovo della Commissione senza nemmeno una candidatura alternativa al Barroso-BIS, il voto favorevole a Barroso dopo averne detto peste e corna, ... e lo zelo con cui Schultz si è attaccato alla 'poltrona' di Presidente del PE ancor prima che arrivasse il suo turno. Purtroppo il PE è ancora quasi tutto sotto il controllo delle partitocrazie nazionali. Il caso Mastella (passato da ministro del governo Prodi a deputato europeo eletto nella lista berluschina PDL) è forse il più emblematico ; ma non è certo l'unico. Gran parte dei MEPs è legata mani e piedi alle rispettive partitocrazie (e a volte, come nel caso di Schultz, fa del proprio mandato in PE uno strumento di auto-promozione in ambito nazionale).</p> <p>Mi scuso di questo « pistolotto » che probabilmente troverai noioso e ... non pertinente. Il fatto è che da personaggi come Martin Schultz non mi aspetto nulla di buono nella direzione giusta (che è il progresso dell'integrazione politica). In fondo, per quel che ho capito io, era molto più progressista (in senso ... spinelliano) Pöttering, benché nel suo Gruppo PPE ci fossero i berluschini e fascistoidi italiani, i reazionari cristiano-sociali tedeschi, ... e persino (ai suoi tempi) gli anti-europeisti conservatori britannici.</p> <p>Ti faccio tanti auguri per i tuoi studi e per la tua futura professione (quale che sarà).</p> <p>Ciao Erasmus</p>