L’Europa che dorme e il mondo che corre - commentaires L'Europa che dorme e il mondo che corre 2014-09-17T13:47:33Z https://www.taurillon.org/l-europa-che-dorme-e-il-mondo-che-corre#comment20230 2014-09-17T13:47:33Z <p>Caro Giorgio, il fatto che l'Europa debba emanciparsi dall'egemonia statunitense non toglie che gli USA restino nostri « cugini ». Né la Russia né la Cina possono definirsi democrazie liberali. Un'alleanza politico-culturale su un piano paritario fra USA e Europa per bilanciare il peso geopolitico degli altri giganti mi sembra scritta nella storia per i prossimi decenni. L'importante è che sia alleanza e non sudditanza ; che l'Europa freni gli USA nelle loro tendenze egemoniche mentre fa lo stesso con la Russia (adoperandosi, ad esempio, per togliere l'osso ucraino dai denti dei cani russo e americano) ; e che, soprattutto, cerchi di ricondurre entrambi, insieme alla Cina e a tutte le altre potenze emergenti, sotto l'ombrello delle istituzioni internazionali (ONU in primis) per costruire insieme, con tutto il tempo che ci vorrà, un quadro di diritto sovranazionale che renda sempre più improbabile il ricorso alla forza militare per la risoluzione dei conflitti. Questo voleva essere l'assunto, esplicito e implicito, dell'articolo. Non di parteggiare per questo o quello.</p> L'Europa che dorme e il mondo che corre 2014-09-16T07:37:20Z https://www.taurillon.org/l-europa-che-dorme-e-il-mondo-che-corre#comment20215 2014-09-16T07:37:20Z <p>Un articolo curioso. Dove si scrive di Europa che finora ha seguito gli Usa, e poi con la Russia si invita l'Europa a vederla come gli Usa. Insomma finora siamo stati colonia ma con le loro armi, ora dovremmo essere sempre colonia ma con le armi nostre e pagate da noi. Francamente meglio la prima Europa. Altro discorso sarebbe stato scrivere di una Europa indipendente con un proprio esercito e, ovviamente, indipendente in tutto, ergo fuori dalla Nato che, dopo la fine del Patto di Varsavia, non ha alcuna ragione di esistere, se non colonialmente.</p>